2 giugno – Festa della Repubblica

La Festa della Repubblica Italiana è una giornata celebrativa nazionale italiana istituita per ricordare la nascita della Repubblica Italiana
Si festeggia ogni anno il  2 giugno, data del referendum istituzionale del 1946, con la celebrazione principale che avviene a Roma.
La Festa della Repubblica Italiana è uno dei simboli patri italiani.
BREVI CENNI STORICI
Il 2 e il 3 giugno del 1946 si tenne un referendum istituzionale con il quale gli italiani vennero chiamati alle urne per decidere quale forma di stato – monarchia o repubblica – dare al paese. Il referendum fu indetto al termine della seconda guerra mondiale, qualche anno dopo la caduta del fascismo, il regime dittatoriale che era stato sostenuto dalla famiglia reale italiana per più di 20 anni.
Questo referendum istituzionale fu la prima votazione a suffragio universale indetta in Italia. Il risultato della consultazione popolare, 12 717 923 voti per la repubblica e 10 719 284 per la monarchia (con una percentuale, rispettivamente, di 54,3% e 45,7%), venne comunicato il 10 giugno 1946, quando la Corte di cassazione dichiarò, dopo 85 anni di regno, la nascita della Repubblica Italiana, venendo sanzionato definitivamente il 18 giugno.
La prima celebrazione della Festa della Repubblica Italiana avvenne il 2 giugno 1947, mentre nel 1948 si ebbe la prima parata militare in via dei Fori Imperiali a Roma; il 2 giugno fu definitivamente dichiarato festa nazionale nel 1949. Nell’occasione il cerimoniale comprese la rivista militare delle forze armate in onore della Repubblica da parte del Presidente della Repubblica Italiana; la manifestazione avvenne in piazza Venezia, di fronte al Vittoriano.
A causa della grave crisi sanitaria che attanaglia l’Italia, i festeggiamenti per la Festa della Repubblica, sono stati quest’anno ampiamente ridotti.
 

COMUNICATO

Corsi P.I.C.A.I. – sessione invernale 2020 – annullati a causa della pandemia COVID-19

Ritorno a scuola a settembre 2020

  • Considerato che il Governo del Québec ha decretato la chiusura delle scuole secondarie fino ad agosto 2020,

  • Considerata l’impossibilità di attenersi alle sistemazioni ed assetti richiesti dal Governo del Quebec per le scuole primarie,

  • Considerando che il P.I.C.A.I. ha a cuore l’incolumità e la protezione dei nostri insegnanti ed alunni

il Consiglio d’Amministrazione del P.I.C.A.I.

DELIBERA

 la chiusura dei corsi di lingua e cultura italiana per l’anno scolastico in corso

Le norme per la ripresa dei corsi richieste dal Governo e più specificatamente dal Ministero dell’Educazione non ci permettono di impartire le lezioni come il nostro ente ha fatto da più di cinquanta anni.

Di conseguenza è con vivo rammarico che il PICAI annuncia la chiusura dei corsi sia quelli impartiti il sabato mattina nelle nostre undici scuole sia i corsi serali del Centro Cristoforo Colombo per il primo quadrimestre dell’anno 2020.

Siamo fiduciosi di rivedervi numerosi il prossimo settembre in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico 2020-2021.

Il calendario per il prossimo anno scolastico verrà pubblicato sul sito web: www.picai.org ad agosto 2020.

Ci preme, in ogni caso, riassumere in pochi punti la filosofia del P.I.C.A.I.:

  • Integrarsi in questo grande Paese conservando la conoscenza e la coscienza dei valori culturali del Paese d’origine.

  • Conservare nei nostri giovani la ricchezza di una terza lingua che, oggi più che mai, in tempo di nuove aperture verso l’Europa, si dimostra importante strumento di lavoro.

  • Evitare che le nuove generazioni dimentichino le proprie radici e si trovino sprovvisti delle fondamenta su cui costruire in armonia la propria identità linguistica-culturale.

  • Promuovere la lingua e la cultura italiana per favorire il turismo nel nostro Bel Paese e far apprezzare fino in fondo tutta la nostra cultura.

 

Buona estate a tutti ed un caloroso ARRIVEDERCI A SETTEMBRE

Praticare l’italiano a casa, in famiglia.

Data
Pre-materna
alla 2a elementare
3a, 4a, 5a, 6a
elementare
Scuola media
(1a, 2a, 3a, 4a, 5a media)
8 maggio, 2020
1 maggio, 2020
24 aprile, 2020
10 aprile, 2020
3 aprile, 2020
27 marzo, 2020

Gentilissimi genitori, in questo momento di sospensione forzata dei nostri corsi d’italiano del sabato mattina causata dalla pandemia del virus COVID-19, vi suggeriamo canzoni, poesie, giochi, esercizi e video per poter far esercitare i vostri figli e dar loro la possibilità di praticare la lingua italiana.

Le attività sono rivolte a tre fasce di età:
– alcune indirizzate ai più piccolini, dalla materna alla seconda elementare
– altre riguardano il gruppo dalla terza alla sesta elementare
– le ultime dedicate agli alunni che frequentano le classi medie.

Per svolgere le attività è sufficiente il collegamento attraverso Youtube.
La pagina sarà aggiornata settimanalmente.

Vi auguriamo buon lavoro.

Fondato nel 1941, il giornale “IL CITTADINO CANADESE” si configura come una realtà radicata in Québec ed in Canada. Con una tiratura di 15.000 copie, è considerato il settimanale primo in Québec e in Canada. Il giornale si presenta mediamente con 20 pagine in formato tabloid ed offre notizie dal mondo e dall’Italia, dal Canada e dalle comunità locali. Clicca qui per abbonarsi online.

Iscrizioni 2019/20
Montreal - Laval

Dal 6 gennaio in poi si può effettuare in rete il pagamento della seconda rata dell'iscrizione per l'anno scolastico 2019-20

Corsi del sabato: INIZIO 18 GENNAIO
Contributo di 110$

Corsi pomeridiani e serali: INIZIO 20 GENNAIO
Contributo di 210$

Buon proseguimento dell'anno scolastico

PICAI - Iscrizioni il 14 settembre prossimo per l'anno scolastico 2019-2020

Suona di nuovo il campanello questo sabato 14 settembre per l’apertura delle scuole del PICAI. Si prega di recarsi alle scuole del PICAI dalle 9 alle 12.

Il presidente del PICAI, Piero Iannuzzi, invita i genitori della comunità italiana ad essere numerosi ad iscrivere i loro giovani ai corsi di lingua e cultura italiana.

Ecco il link del servizio a cura di Domenic Fazioli
Scroll to top