Storico accordo tra le due ‘istituzioni’ della Comunità Italo-Montrealese

Il Picai si trasferisce alla Casa d’Italia

Un accordo storico per rafforzare la sinergia, alimentare, la solidarietà e rinvigorire lo spirito comunitario. È quello che hanno sottoscritto il PICAI, lo storico Ente gestore montrealese, che dal 1969 trasmette l’idioma di Dante agli ‘italo-discendenti’ (e non solo), e la Casa d’Italia (www.casaditalia.org), il celebre edificio in stile Art Deco inaugurato nel 1936, all’angolo Jean-Talon e Berri, il ‘focolaio’ del nostro spirito di appartenenza.

Un’intesa per fare squadra, per unire le forze e per guardare al futuro con rinnovato entusiasmo.

A darne l’annuncio, il 4 giugno scorso, sono stati Piero Iannuzzi, presidente del Picai, ed il giudice Antonio Discepola, segretario del Comitato esecutivo della Casa d’Italia.
La stessa tempistica dell’annuncio non è stata casuale: le due ‘istituzioni’ della Comunità Italo-Montrealese hanno scelto giugno per la festa della Repubblica, ma soprattutto perché da 4 anni è il mese dedicato al Patrimonio Italiano in Canada. Un mese speciale interamente consacrato alla riscoperta di una cultura, quella italiana, che ha contribuito fortemente allo sviluppo di un Paese tra i più importanti del mondo.

La sede amministrativa del Picai, quindi, cambia sede: dal 6865 Avenue Christophe-Colomb trasloca al 505 Rue Jean Talon Est. Contratto di 10 anni. A partire dal prossimo 1º agosto. Per la gioia di tutti i protagonisti.

Per la Casa è un introito importante, anche perché, a causa della pandemia, negli ultimi mesi non ha potuto organizzare eventi (come il torneo di golf ed il gala), e quindi raccogliere fondi per saldare il restante mutuo (e quindi scongiurare il rischio sequestro e confisca) acceso qualche anno fa con un istituto finanziario, per completare i lavori di estensione. Lo scorso gennaio la somma raccolta era pari a 2.027.000 $. Siamo a due/terzi del percorso: manca l’ultimo sforzo, il restante 33%, per portare a termine la nobile missione.
Per il Picai, 1700 piedi quadrati in tutto: due classi nel seminterrato e la sede amministrativa al secondo piano.

“La campagna di raccolta fondi sta andando tutto sommato bene – ci ha detto il giudice Discepola – la Comunità sta rispondendo bene, c’è da fare ancora un ultimo sforzo. Tutte le donazioni – ha poi precisato – beneficiano di agevolazioni fiscali per la prossima dichiarazione dei redditi”.
Soddisfatto anche il presidente del PICAI, l’avv. Piero Iannuzzi: “Il Picai – ci ha detto – ha come missione quella di stare vicino alla Comunità italiana e per l’Ente è molto importante avere la sede ufficiale alla Casa d’Italia. Il Picai ha voluto riavvicinarsi alla Comunità e la Casa d’Italia ha voluto accogliere il Picai.
È una svolta nella storia del Picai, che cambia sede dopo 40 anni. In questo modo, inoltre, il Picai sostiene la causa della Casa, assicurandosi che la Casa possa continuare a splendere nella nostra Comunità. Il Centro adulti – ha poi annunciato – sarà adesso presso la Casa d’Italia. A questi corsi, si aggiungono 12 corsi, undici il sabato mattina e un dodicesimo pomeridiano per i bambini dai 4 ai 17 anni nelle zone di Montreal e Laval; corsi che riapriranno a settembre.

COMUNICATO

Ritorno a scuola a settembre 2020

Dopo la chiusura inopinata dei corsi a febbraio per preservare la salute e per il bene di tutti, il Consiglio d’Amministrazione del P.I.C.A.I.

COMUNICA

 l’apertura dei corsi di lingua e cultura italiana a settembre

con l’augurio di rivedervi numerosi in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico 2020-21.

Il calendario per il prossimo anno scolastico verrà pubblicato sul sito web: www.picai.org ad agosto.

Ci preme, in ogni caso, riassumere in pochi punti la filosofia del P.I.C.A.I.:

  • Integrarsi in questo grande Paese conservando la conoscenza e la coscienza dei valori culturali del Paese d’origine.

  • Conservare nei nostri giovani la ricchezza di una terza lingua che, oggi più che mai, in tempo di nuove aperture verso l’Europa, si dimostra importante strumento di lavoro.

  • Evitare che le nuove generazioni dimentichino le proprie radici e si trovino sprovvisti delle fondamenta su cui costruire in armonia la propria identità linguistica-culturale.

  • Promuovere la lingua e la cultura italiana per favorire il turismo nel nostro Bel Paese e far apprezzare fino in fondo tutta la nostra cultura.

Buona estate a tutti ed un caloroso ARRIVEDERCI A SETTEMBRE

Praticare l’italiano a casa, in famiglia.

Data
Pre-materna
alla 2a elementare
3a, 4a, 5a, 6a
elementare
Scuola media
(1a, 2a, 3a, 4a, 5a media)
19 giugno, 2020
5 giugno, 2020
22 maggio, 2020
8 maggio, 2020
1 maggio, 2020
24 aprile, 2020
10 aprile, 2020
3 aprile, 2020
27 marzo, 2020

Gentilissimi genitori, in questo momento di sospensione forzata dei nostri corsi d’italiano del sabato mattina causata dalla pandemia del virus COVID-19, vi suggeriamo canzoni, poesie, giochi, esercizi e video per poter far esercitare i vostri figli e dar loro la possibilità di praticare la lingua italiana.

Le attività sono rivolte a tre fasce di età:
– alcune indirizzate ai più piccolini, dalla materna alla seconda elementare
– altre riguardano il gruppo dalla terza alla sesta elementare
– le ultime dedicate agli alunni che frequentano le classi medie.

Per svolgere le attività è sufficiente il collegamento attraverso Youtube.
La pagina sarà aggiornata settimanalmente.

Vi auguriamo buon lavoro.

Fondato nel 1941, il giornale “IL CITTADINO CANADESE” si configura come una realtà radicata in Québec ed in Canada. Con una tiratura di 15.000 copie, è considerato il settimanale primo in Québec e in Canada. Il giornale si presenta mediamente con 20 pagine in formato tabloid ed offre notizie dal mondo e dall’Italia, dal Canada e dalle comunità locali. Clicca qui per abbonarsi online.

Iscrizioni 2019/20
Montreal - Laval

Dal 6 gennaio in poi si può effettuare in rete il pagamento della seconda rata dell'iscrizione per l'anno scolastico 2019-20

Corsi del sabato: INIZIO 18 GENNAIO
Contributo di 110$

Corsi pomeridiani e serali: INIZIO 20 GENNAIO
Contributo di 210$

Buon proseguimento dell'anno scolastico

PICAI - Iscrizioni il 14 settembre prossimo per l'anno scolastico 2019-2020

Suona di nuovo il campanello questo sabato 14 settembre per l’apertura delle scuole del PICAI. Si prega di recarsi alle scuole del PICAI dalle 9 alle 12.

Il presidente del PICAI, Piero Iannuzzi, invita i genitori della comunità italiana ad essere numerosi ad iscrivere i loro giovani ai corsi di lingua e cultura italiana.

Ecco il link del servizio a cura di Domenic Fazioli
Scroll to top